domenica 5 settembre 2010

La Mosca

(*) Uno scienziato sperimenta il teletrasporto ma un imprevisto fa mischiare al suo DNA quello di una mosca causando una progressiva metamorfosi e il delirio.
La mutazione, come ogni diversità, emargina l'uomo e al dolore insito in questa alterità c'è da aggiungere la solitudine che l'accompagna.
Arrivo tardi a questa visione e mi aspettavo di meglio, forse perché nel "ritardo" avevo già visto evoluzioni sullo stesso discorso che mi hanno fatto percepire il film come un po' limitato, senza niente da aggiungere. Sicuramente nel 1986 l'effetto sarebbe stato diverso, ma preferisco altri lavori di Cronenberg.
Sgradito
| Reg: 7 | Rec: 6 | Fot: 6 | Sce: 6 | Son: 7 |

Qualcosa in comune con: