mercoledì 7 aprile 2010

Gamer

gamerNel 2034 impazza il nuovo real-game del miliardario Ken Castel, già creatore di “Society” dove un ciccione seduto in poltrona, ad esempio, può prendere il controllo di una biondina in carne e ossa e farle fare quello che preferisce in un mondo tutto colorato, che ricorda un po' Second Life, all’insegna del divertimento più sfrenato.
Il nuovo titolo si chiama “Slayer” e prevede un'inedita opzione, i personaggi comandati dai giocatori possono anche morire, anzi è la norma, perché sono detenuti già condannati alla pena capitale che vengono usati come soldatini e calati in un campo di gioco bellico. Se sopravvivono per trenta round hanno la possibilità di tornare liberi: praticamente una versione futuristica dei gladiatori delle arene.
Il gioco ha raggiunto un tale successo che viene seguito alla televisione come un reality, nessuno è ancora riuscito nell’impresa di "liberazione", ma questa volta il ragazzino che comanda Kable è quasi giunto al traguardo. Senonché l'hacker Humanz interviene per cercare di svegliare le menti e svelare un inganno.
Neveldine e Taylor li conosciamo per essere i registi di Crank e Crank: high voltage dove abbiamo apprezzato il loro cinema dall'estetica da videogame, se vogliamo dirla in maniera misurata, altamente adrenalinica, violenta e spinta, se vogliamo dirla tutta.
Gli elementi per concretizzare un altro buon film c’erano quasi tutti: regia di qualità, dollari da spendere e qualche idea, non così originale, ma interessante. Quello che manca e disturba veramente, oltre a una compagine di attori in grado di diventare "personaggi" (Gerard Bluter non rende come un Jeson Statham), è una sceneggiatura valida considerato che la storia si rivela piena di buchi, con improvvise evoluzioni e mancati sviluppi.
Nel racconto è interessante l'incontro fra vissuto e tecnologia che non passa per la "vecchia" realtà virtuale, perché la biotecnologia ha permesso di interfacciarsi direttamente con un essere umano vivente con cui "giocare": tu perdi, lui muore. Si vive o si gioca?
Gradito
| Reg: 7 | Rec: 5 | Fot: 8 | Sce: 4 | Son: 7 |

Qualcosa in comune con: