mercoledì 3 marzo 2010

Below

below il film con il sommergibileNell’oceano Atlantico il sommergibile Tiger Shark presta soccorso ad alcuni superstiti di una nave ospedale inglese, fra loro c’è una donna. Una diceria vuole che non sia di buon auspicio avere una femmina a bordo, ma non è il problema di cui si devono preoccupare veramente: una nave nemica è nei paraggi e il “log book” nasconde un segreto che qualcuno vorrebbe abissare.
David Twohy è lo stesso regista di Pitch Black e lo ricorda concedendosi un’autocitazione (quella con le mante), anche in questo caso gioca molto su luce e oscurità riuscendo a creare un altro B-movie d’atmosfera.
Lo spazio ristretto viene sfruttato bene e la tensione costruita su personaggi, rumori e condizioni particolari che la situazione offre, come la mancanza d'ossigeno e il sospetto sull'equipaggio e sui salvati.
Il racconto è collocato temporalmente durante la Seconda Guerra Mondiale, alla scrittura ha contribuito anche Darren Aronofsky (The Wrestler) ma la sceneggiatura non è niente di particolare, potrebbe essere una revisione di una puntata di X-Files, eppure quello che il regista riesce a creare da una disponibilità ristretta è ammirevole, creando suspense e realizzando un film che risulta una commistione fra il genere ghost-story, il noir e l'azione. Il cast composto da elementi poco conosciuti si comporta bene e aiuta nella buona riuscita generale, con l'unica eccezione del "santone" una figura un po' dissonante.
Se vi è piaciuto Pitch Black e l'ambientazione claustrofobica di un sommergibile vi attira, allora vi sorprenderà positivamente questo piccolo film di buon intrattenimento.
Deliziato
| Reg: 7 | Rec: 7 | Fot: 8 | Sce: 6 | Son: 7 |

Qualcosa in comune con: