mercoledì 29 ottobre 2008

Incubo mortale (Cigarette burns)

Kirby ha la passione per i film rari ed è l'indebitato proprietario di un piccolo cinema che ha attualmente in programmazione Profondo rosso. Un ricco collezionista cinefilo lo ingaggia per recuperare l'unica copia rimasta di un film che fu proiettato una sola volta con effetti mortali sugli spettatori e sul cast tecnico. Il film s'intitola "La fin absolue du monde"
Questo episodio della prima serie di Masters of Horror, dietro la facciata di semplice horror da tv, nasconde un'oretta di indagine sul cinema portata avanti da Carpenter con tensione e inquietudine, lasciando spazio al sangue solo verso la fine.
La riflessione porta ad una concezione del film come arma e come entità dotata di un potere magico; lo spettatore è un fruitore ricercatore di una rivelazione e la sua conquista è la capacita di discernimento fra quello che è reale e quello che è immaginazione riuscendo ad evitare l'eccesso, ossia con-fondersi con l'immagine filmica (scena delle budella al posto della pellicola).
Nel rapporto fra questi due soggetti-oggetti quello che conta è quello che il film “ti fa” perché la visione cambia una parte della tua percezione del mondo e più ti avvicini al film e più l'effetto accresce.
In questo caso il film in questione è un "film mortale": una metafora del lato oscuro che attrae pur nella consapevolezza dei rischi che porta con sé.
Deliziato
| Reg: 7 | Rec: 5 | Fot: 6 | Sce: 7 | Son: 8 |

Qualcosa in comune con: