mercoledì 6 agosto 2008

Super Nacho

Super Nacho Ignacio è un orfanello cresciuto in un convento e diventato, date le circostanze, a sua volta frate. La sua mansione è preparare con quello che riesce a trovare i giornalieri pasti per tutti i bambini, ma la sua ambizione è quella di diventare un lottatore di wrestling.
Con la scusa di poter guadagnare il denaro che tanto servirebbe all'orfanotrofio tenterà, coperto da una maschera e in coppia con l'esile compagno Esqueleto, di sfondare nel mondo della lotta libera cosciente che “diventare professionisti è difficile: bisogna avere delle amicizie politiche”.
Da quanto ho capito questo film è un omaggio al filone dei catch-movie, un genere nato in Messico alla fine degli anni Cinquanta che ha come protagonisti lottatori mascherati.
Il film è molto leggero ed è sostenuto, a fatica, dalla figura di Jack Black che abusa un po' troppo del suo repertorio di mossette, ma rimane comunque l'unico motivo per guardare questo film e concedersi qualche risata.
Gradito
| Reg: 5 | Rec: 6 | Fot: 5 | Sce: 5 | Son: 6 |

Qualcosa in comune con: