lunedì 30 aprile 2012

Chuck


chuck-promo
Qualche tempo fa avevo scritto un'introduzione alle mie Serie TV, volevo dedicare qualche post a quelle che mi sono piaciute di più, come al solito l'entusiasmo era scomparso in fretta, ma provo comunque ad iniziare questo filone speciale dedicato ai telefilm.
Ero indeciso da quale partire, probabilmente potevo seguire l'ordine cronologico di quelle che ho iniziato a guardare dopo Dark Angel. Mi sono però ricordato che avevo deciso di scrivere qualcosa sulle serie dopo la fine di Chuck e quindi parto da lì, tra l'altro questa serie ha una caratteristica che me l'ha accomunata a Dark Angel.

sarah-walker

L'ultima volta che mi ero infatuato di un personaggio fantastico era, infatti, Max Guevara, la Jessica Alba di Dark Angel. Pensavo che il maturare rendesse improbabile il verificarsi di altre cotte del genere, invece mi sono trovato imbambolato di Sarah Walker
La cosa strana, oltre al fatto che è un personaggio di fantasia, è che è bionda e solitamente preferisco le morettine; eppure questa spia della CIA, personaggio femminile principale di Chuck, mi aveva catturato fisso. Da precisare che ho visto la serie in lingua originale (sottotitolata...), non so se con il doppiaggio italiano l'effetto sarebbe stato lo stesso.

chuck-e-sarah

Chuck è un nerd cacciato dalla Stanford University a soli 12 crediti dalla laurea, lavora al Buy More, un megastore di prodotti tecnologici (tipo Mediaworld) a Burbank, in California.
Un giorno Bryce Larkin, un suo compagno dell'università che era stato reclutato dalla CIA, gli spedisce un'email con in allegato l'Intersect: un esclusivo programma "usa e getta" che dopo un flash visivo trasferisce abilità sovrumane e segreti governativi.
Chuck diventa così un soggetto sensibile ed indispensabile per il governo, viene quindi protetto da due agenti CIA: il maggiore John Casey e Sarah Walker. Il trio dovrà conciliare la vita quotidiana ordinaria e quella speciale da spia per difendersi dalle organizzazioni nemiche.


Se non avete visto la serie vi consiglio di guardare solo le prime due stagioni, se proseguirete fino alla quinta potreste perdere tempo e rovinarvi tutto. Per me è stato così.
Le prime due mi hanno coinvolto moltissimo e a mio parere oltre ad essere più "genuine" sono anche qualitativamente migliori. Gli attori con un pizzico d'insicurezza rendono bene i personaggi, nelle stagioni successive si vede che sono molto più "rilassati". Anche le sceneggiature cambiano registro con puntate macchiettistiche e con più scene d'azione, di serie B, che prima erano solo un contorno. Pure la colonna sonora delle prime due stagioni, che seleziona dal panorama indie-rock emergente, calza meglio che nelle tre successive.
La puntata conclusiva della serie suona poi quasi come un'offesa. 
L'indirizzo è quello di collocare ogni personaggio in uno sbocco che sia un'evoluzione, c'è quasi un'ossessione alla crescita che tende a svincolarli da parte di quello che erano prima. Nel caso topico della coppia Chuck-Sarah si sceglie un finale che ha un sapore amaro. In pratica è come se si cancellasse in un colpo tutta la "storia" che abbiamo visto e vissuto.

Per maggiori informazioni vedere:

Qualcosa in comune con: