sabato 19 giugno 2010

Jennifer's body

jennifer's bodyDirei di cominciare dal perché ho guardato questo film. Starete pensando che mi sia fatto catturare dal corpo di Jennifer ossia da Megan Fox, invece vi sbagliate, a me non piace e mi sta antipatica a vista.
La visione non è stata nemmeno una casualità, l’ho recuperato di mia spontanea volontà perché avevo letto che nella colonna sonora c'era "I can see clearly" degli Screeching Weasel: uno dei miei gruppi punk rock preferiti. Ero quindi curioso di vedere cosa ci faceva questa canzone in mezzo ad un film che aveva tutta l'aria di essere una classica stupidata per studentelli americani e per quelli americanizzati.
Infatti più che un film abbiamo un prodotto confezionato per giovinastri: un teen-horror dove la più bella e zoccoletta della scuola viene posseduta da un demone e diventa una mangiatrice di ragazzi, in tutti i sensi.
Ho scoperto solo con i titoli di coda che il film è scritto da Diablo Cody nota per aver vinto un Oscar per la sceneggiatura di Juno (che non ho visto) venendo dall'occupazione di blogger e spogliarellista.
Anche se si vola bassi, nello sfondo si può riconoscere un tentativo di creare un discorso femminista anzi post-femminista, dove la donna è cacciatrice e l'uomo una preda, un maialino da arrostire. Alla fine non c'è molto da aggiungere perché le cattive ragazze vanno all'inferno e quelle buone in ospedale psichiatrico.
Già sapevamo che Il diavolo è femmina (1935), ora la spogliarellista Cody rincara sostenendo che l'inferno è una ragazza adolescente. Io a questo Jennifer's body preferisco l'omonima canzone delle Hole nell'album "Live through this" che sicuramente avrà ascoltato anche la nostra "diabolica" Cody. Just relax, just go to sleep.
Sgradito
| Reg: 5 | Rec: 5 | Fot: 6 | Sce: 4 | Son: 7 |

Qualcosa in comune con: