venerdì 24 ottobre 2008

Bee movie

Bee movieDopo tre giorni di medie, tre di superiori e altri tre di università l'ape Barry è pronta per trovare una posizione nel grande alveare Honex: una casa-azienda che scandisce la vita di tutta la popolazione secondo i ritmi della produzione del miele.
A Berry l'entrata nel sistema non aggrada molto e vorrebbe scoprire cosa c'è fuori da quel mondo prestabilito; alla prima occasione farà quindi il grande volo che lo porterà a conoscere gli umani, fare amicizia con la fioraia Vanessa e rendersi conto dell'importanza delle piccole api per l'equilibrio dell'ecosistema generale.
Siamo di fronte ad una delle varianti animate con protagonista un insetto, per capirsi, siamo dalle parti di Z la formica. Battute auto-ironiche e giochi di parole la fanno da padrone, con l'ape che nel scegliere cosa indossare commenta: “nero-giallo, nero-giallo, nero giallo... giallo-nero; trasgressivi oggi!”. Mentre si ride si riceve un indottrinamento sul sistema economico come sistema sociale. Berry scopre che tutto è collegato e ognuno deve fare la sua parte per non mettere in crisi il benessere del sistema. La sua piccola rivoluzione anti-sfruttamento diventa un fallimento e, dopo aver rimesso a posto le cose, il nuovo status si presenta come un'estensione di quello iniziale, questa volta con le api (operai/e) parte attiva nei rapporti di mercato.
Non molto convincente la scelta di comunicazione diretta fra ape e umano che stride anche in un'animazione.
Alla fine una zanzara diventa pure avvocato, a chi le domanda come sia possibile la risposta è: “sono da sempre un parassita succhia-sangue mi mancava solo la ventiquattrore”.
Gradito
| Reg: 7 | Ani: 7 | Fot: 7 | Sce: 6 | Son: 7 |

Qualcosa in comune con: