lunedì 10 marzo 2008

Sunshine

SunshineIl sole sta esaurendosi mettendo a rischio il futuro della terra. La nave spaziale Icarus 2 è in viaggio per portare a termine quello che la precedente spedizione non era riuscita a fare: detonare una massa di materiale esplosivo grande quanto Manhattan in grado di rigenerare il sole. E' l'ultima possibilità perché non esiste altra materia prima per preparare un'ulteriore bomba.
L'atmosfera che Danny Boyle riesce a creare è quasi mistica, il piccolo equipaggio è in rotta nell'immenso universo verso la luce generatrice di vita, contemporaneamente la meta ultima del viaggio. A livello visivo sembra un Pitch Black al contrario, con la luce accecante a farla da padrone. Le immagini spaziali sono molto suggestive, peccato che a livello di congruenza delle leggi fisiche lasci a desiderare e che la sceneggiatura si sfaldi drasticamente dopo un inaspettato (per loro, quasi scontato per noi) incontro che fa precipitare la missione e anche il film.
Poteva essere un modesto 2001: Odissea nello spazio ridimensionato e “fighetto” ma invece di crescere nella rotta tracciata smonta nel sensazionalistico.
Intanto l'universo è silenzioso e indifferente alla vita umana: siamo polvere di stelle, e polvere torneremo.
Deliziato
| Reg: 7 | Rec: 6 | Fot: 8 | Sce: 5 | Son: 7 |

Qualcosa in comune con: