lunedì 10 dicembre 2007

Lupin III: Le tattiche degli angeli

Lupin III: Le tattiche degli angeliScrivo qualche riga su questo film, anche se non pensavo di farlo, dato che ieri è risultato essere la chiave di ricerca più utilizzata per giungere qui. Ammetto di aver avuto qualche problema nella visione: a metà un piccolo cedimento di palpebra e alla fine ho dovuto solo ascoltarlo perché mi preparavo per uscire.
Lupin III e il suo trio di amici non hanno bisogno di presentazioni, ma tanto per ricordarlo sono una speciale banda di ladri. L'obiettivo di questa volta è impadronirsi di una sfera di metallo primordiale, forse di origine aliena, sicuramente dotata di una spropositata resistenza, che apparentemente dovrebbe diventare un anello per la furbetta Fujiko. A guastare il furto e complicare la storia, oltre all'immancabile papà Zenigata, c'è un gruppo di terroriste formose che vogliono il metallo per venderlo ai nemici degli americani, interessati a studiare le proprietà della sfera per costruire potentissime armi.
Ben disegnato, tempi e trovate d'azione non hanno niente da invidiare ai recenti 007 dai quali prende però anche l'esagerazione delle peripezie. Se si riesce a sopportare corse in verticale e raffiche di proiettili che non colpiscono mai, e non si bada troppo alla prevedibilità di quelli che vorrebbero essere colpi di scena, non è niente male.
Gradito
| Reg: 7 | Ani: 7 | Fot: 6 | Sce: 6 | Son: 6 |

Qualcosa in comune con: