sabato 22 ottobre 2016

Sistema operativo per creare prodotti multimediali [Linux Day 2016]

linux-day-2016
Linux Day 2016 è questa la giornata dedicata al sistema operativo GNU-Linux e al software libero più in generale. Come è accaduto negli anni precedenti saranno organizzati incontri in varie città italiane per presentare e promuovere uno dei lati migliori dell'informatica. Sulla mappa del sito ufficiale potete vedere se c'è qualcosa che vi interessa dalle vostre parti mentre in questo post, come ormai da tradizione, propongo qualcosa che unisca in qualche modo il mondo Linux con quello del cinema.

ubuntu-studio-multimedia
Una delle particolarità del sistema operativo basato sul kernel Linux è il suo presentarsi in centinaia di personalizzazioni chiamate distribuzioni o più comunemente distro.
In questo blog ho nominato più volte Ubuntu, una delle distribuzioni più utilizzate, quella che io uso, ma esiste anche una sua versione impacchettata con i maggiori programmi dedicati alla produzione multimediale amatoriale e professionale, è Ubuntu studio.

ubuntu-studio-multimedia-os-screenshot
Potete fare un giro per vedere quali sono le sue caratteristiche principali e quali sono i programmi per audio, grafica, video e fotografia che contiene. Ovviamente è consigliato scaricare gratuitamente Ubuntu studio e masterizzarlo su dvd, o creare una usb, per provare direttamente il sistema sul proprio computer e decidere poi se installarlo, anche solo come sistema operativo aggiuntivo.
Con Ubuntu studio avrete gli strumenti per realizzare i vostri progetti multimediali, c'è tutto l'essenziale per realizzare un filmino: Ardour per mixare e gestire l'audio, Openshot per montare video, Blender per creare animazioni 3D e potete integrare anche il programma che avevo precedentemente presentato per scrivere sceneggiature.

Qualcosa in comune con: