domenica 20 maggio 2012

Death Drive - Il cinema ruminante

death drive
[Death Drive]

Simpatica questa immagine che cita due celebri film con in comune un protagonista pilota stuntman, si tratta di Drive di Nicolas Winding Refn e di Grindhouse - A prova di morte di Tarantino.
Il girare in tondo della macchinine sulla pista può rappresentare molto bene la grossa parte del cinema degli ultimi tempi, quello che io chiamo cinema ruminante.
Da qualche settimana ho superato i 1300 film visti ed è una stima al ribasso considerato che corrisponde al numero di quelli inseriti su Icheckmovies e sicuramente mi sarò dimenticato qualche titolo.
Sono tanti film, forse troppi. Ho già detto che ho ridimensionato le mie aspettative nei riguardi del cinema e, questo, complice il discreto bagaglio di film visti, mi fa storcere il naso al proliferare di rifacimenti ormai senza ritegno dell'industria cinematografica.
In realtà se una storia è valida può essere bello vederne più interpretazioni, diversi punti di vista ed evoluzioni dovuti al cambiamento sociale, al tempo, allo stile. Ma il rifare odierno, troppo spesso, ha un odore stagnante (vedi la crisi del cinema secondo Flaiano).

Qualcosa in comune con: