sabato 26 gennaio 2008

I 100 film

I 100 filmC'è stato un tempo in cui ero un vero appassionato di liste, mi piaceva stilare la decina o la top five di ogni cosa. Una delle più difficili da compilare era quella sui film, un po' perché continuavo a vederne di nuovi e un po' perché è sempre faticoso selezionare e nello specifico fare un paragone che porta a un'esclusione.
Quella sottostante è una raccolta di cento film che mi sono piaciuti, contiene tanti film che consiglierei, altri che oggettivamente non sono “indispensabili” ma hanno caratterizzato qualche tempo della mia vita, o incontrato piacevolmente il mio gusto. Non contiene "tutti" i film belli che ho visto, ma è un buon compendio non definitivo (ad ogni rilettura potrei cambiare anche una manciata di film).
Insomma questa non vuole essere “la lista dei 100 film più belli della storia del cinema” piuttosto “i 100 film che io preferisco” alle 19.00 del 25 gen 2008.


1) 2046
2) 2001: Odissea nello spazio
3) 27 baci perduti
4) 36 Quai des orfevres
5) Al di là della vita (Scorsese)
6) Alice nel paese delle meraviglie
7) Alta fedeltà
8) American beauty
9) Animatrix
10) Apocalypse now
11) Appuntamento a Belleville
12) Arancia meccanica

13) Blade runner
14) Christiane F. e i ragazzi dello zoo di Berlino
15) Clerks – commessi
16) Coffee and cigarettes
17) Collateral
18) Cruel intention
19) Dogville
20) Donnie Darko
21) E morì con un felafel un mano
22) Elephant
23) Existenz
24) Fight club
25) Fratello, dove sei?
26) Fuori di cresta
27) Fuori orario
28) Gatto nero gatto bianco
29) Ghost world
30) Ghostbusters
31) Gioventù bruciata
32) Harold & Maude
33) History of violence
34) I 400 colpi
35) I goonies
36) I heart huckabees
37) Identità
38) Il castello errante di Howl
39) Il diavolo probabilmente
40) Il fantasma della libertà
41) Il genio della truffa
42) Il grande Lebowsy
43) Il labirinto del fauno
44) Il quinto impero
45) Il resto di niente
46) Il signore degli anelli (trilogia)
47) Indiana Jones
48) Io sono un autarchico
49) Jackie Brown
50) L'angelo sterminatore
51) Arca russa
52) L'elemento del crimine
53) L'esercito delle 12 scimmie
54) L'infernale Quinlan
55) L'uomo che non c'era
56) La dea del '67
57) La ville est tranquille
58) Le avventure acquatiche di Steve Zissou
59) Le conseguenze dell'amore
60) Le invasioni barbariche
61) Le tre sepolture
62) Little miss sunshine
63) Lola corre
64) Mary
65) Mary Poppins
66) Match point
67) Matrix
68) Memento
69) Nightmare before Christmas
70) Nirvana
71) Non bussare alla mia porta
72) Old boy
73) Paprika: sognando un sogno
74) Paura e delirio a Las Vegas
75) Persona
76) Pi greco: teorema del delirio
77) Pitch black
78) Primavera, estate, autunno, inverno e ancora primavera
79) Quo vadis baby
80) Radio America
81) Ragazze interrotte
82) Requiem for a dream
83) Ritorno al futuro
84) Road Trip
85) Rosemary's baby
86) Se mi lasci ti cancello
87) Se7en
88) Sin City
89) Sogni d'oro
90) Star wars (saga)
91) Tetsuo
92) The dreamers
93) The Rocky horror picture show
94) The village
95) Tideland
96) Titanic (j.Cameron)
97) Trainspotting
98) Velvet goldmine
99) Waking life
100) Wittgenstein

venerdì 25 gennaio 2008

Across the universe

Across the universe"All you need is love".
Troppo semplice, melenso e utopico per i miei gusti, ma questo è il messaggio conclusivo del film.
“Attraversando l'universo” è un musical plasmato sulle canzoni dei Beatles che nella pratica si concretizza in un susseguirsi di visionari videoclip (33 canzoni!) interrotti da qualche scena di raccordo, tanto per mantenere in piedi la trama banale.
La musica sovrasta tutto, schiacciandolo: superstiti solo i colori, qualche messaggio pacifista e le composizioni visive non sempre significative, ma in un paio di casi veramente belle.
L'amore e l'amicizia ai tempi della guerra del Vietnam, senza dare spessore ai personaggi, incrociando le vite private dal sapore adolescenziale per costruire una struttura di sostegno minimale. Esistenze che si trovano immerse in un mondo avvolgente che nella sua “esteriorità” ricorda, per certi versi, il “The dreamers” di Bertolucci: la rivoluzione è fuori porta ma ci sono l'io, il tu e l'altro. Ne rimane comunque lontanissimo per sostanza e “corporeità”.
A dir la verità quello che rimane dopo la visione è solo il suono, la musica. E' troppo poco per un film, per questo basta un disco.
Gradito
| Reg: 6 | Rec: 5 | Sce: 5 | Fot: 7 | Son: 8 |

giovedì 24 gennaio 2008

Consigli per i film del week-end

Venerdì:
Mission: impossible - 21:10, Retequattro
Sabato:
Robots - 21:10, Italia 1
Tredici variazioni sul tema - 00:50, RaiUno
Domenica:
Train de vie - 18:00, La7
Schindler's List - 21:15, Retequattro

AL CINEMA: Into the Wild di S.Penn

giovedì 17 gennaio 2008

Consigli per i film del week-end

Sabato:
Figli – Hijos - 02:25, Canale 5
Domenica:
La comunidad - 00:00, Retequattro

AL CINEMA: Signorina effe di W.Labate

giovedì 10 gennaio 2008

Consigli per i film del week-end

Sabato:
Wargames - Giochi di guerra - 18:00, La7
Stuart Little - 21:10, Italia 1
Domenica:
Dopo mezzanotte - 23:45, Retequattro
Dune - 02:20, Canale 5

AL CINEMA: Bianco e nero di C.Comencini

sabato 5 gennaio 2008

Pollicino

Pollicino- Regina*: “Come ti chiami?”
- Bambino: “Pollicino”
- Regina:”Che bel nome”
- Spettatore: “aaa beh, chiunque sarebbe entusiasta di chiamarsi Pollicino”.
*(Catherine Deneuve)

Sicuramente avevo già letto la favola di Pollicino ma l'avevo rimossa, ricordavo solo la storia dei sassetti per segnare il sentiero. Ora mi sto domandando quanto rintronato doveva essere Pollicino per usare i pezzettini di pane anche la seconda volta, considerato che stavano morendo di fame.
La storia è semplice, tempo di guerra e carestia, padre e madre di cinque figliuoli decidono bene di abbandonare i pargoli nel bosco perché non possono garantirgli gli alimenti: a sbrigare le cose sarebbero stati i lupi o... l'orco.
Pollicino sulla carta è il più sfigato ma, conservando la faccia da ebete, si fa un amichetta che l'aiuta a salvare i fratelli, e grazie agli Stivali delle Sette leghe diventa anche il postino personale della regina.
Il bambino torna dai genitori tutto agghindato di vestiti preziosi i quali lo guardano con occhi luccicanti. Pollicino si dimentica di sferrare un bel calcio volante con i suoi stivali d7L ai cattivi parenti e fa vivere tutti felici e contenti.
La cosa simpatica del film è la parte visiva abbastanza sperimentale, un low budget con utilizzo di computer grafica, scenografie retrò, ricostruzioni in studio e un'estetica espressionista. Nel complesso rimane comunque un film evitabile.
Sgradito
| Reg: 6 | Rec: 4 | Fot: 6 | Sce: 4 | Son: 6 |

venerdì 4 gennaio 2008

The hole - il buco

The hole il bucoIl ventesimo millennio sta per finire, a Taiwan c'è un bug che preoccupa la popolazione: un virus infesta le persone trasformando i loro comportamenti in quelli di scarafaggi.
Fuori piove, sempre, e il consiglio dei media è di lasciare il paese, ma la telecamera si sofferma su due personaggi che rimangono. Vivono uno sopra l'altro, sotto c'è una lei e sopra un lui, a dividerli un pavimento che però è bacato e il buco progressivamente allargato.
Era da tempo che non vedevo un film orientale, mi ero scordato i tempi dilatati e la loro tipica poetica intrinseca all'incomunicabilità.
Una regia vouyerista spia questi due corpi inserendosi nei vani, fra le pareti, nell'attesa di cogliere una riunione. Colori bagnati e attese snervanti, a spezzare il tutto è l'inserimento di balletti pop romantici ben fatti che però non mi piacciono.
Gradito
| Reg: 8 | Rec: 5 | Fot: 7 | Sce: 7 | Son: 7 |

Consigli per i film del week-end

Consigli per i film del week-endVenerdì:
- Come rubare un milione di dollari e vivere felici - 16:00, Retequattro
Sabato:
- Toy Story - 20:30, RaiTre
- Toy Story 2 - 22:00, RaiTre
- La storia infinita - 21:00, ItaliaUno
Domenica:
- I Muppet nell'isola del tesoro - 09:35, La7
- Balla coi lupi - 20:30, RaiTre
- Fuga da Absolom - 21:30, Retequattro
- Solaris - 02:25, RaiTre
- Cronisti d'assalto - 02:55, Canale 5
- Fandango - 03:15, RaiUno

AL CINEMA: Lussuria, seduzione e tradimento di A.Lee

giovedì 3 gennaio 2008

Un pesce di nome Wanda

Un pesce di nome WandaQuattro truffatori, due inglesi e due americani, organizzano un furto di diamanti che va a buon fine, ma qualcuno ha progettato di gustarsi il bottino da solo e incastrare il capo banda.
Una commedia ben scritta, molto divertente, che sfrutta una commistione fra humour inglese e scene più immediate e spassose all'americana.
I personaggi sono uno dei punti forti del film e vengono ben caratterizzati per mettere in risalto le contrapposizione culturali: George è il boss che ha tutto sotto controllo, il balbuziente Ken è il figlio fedele, la sexy Wanda e la donna senza scrupoli che usa il suo fascino per ammaliare, Otto è il macho che odia essere chiamato stupido e si crede intelligente solo perché legge “Al di là del bene e del male”.
Ritmo serrato e raffica di gag per intrattenersi piacevolmente lontani dal grande cinema.
Deliziato
| Reg: 6 | Rec: 7 | Fot: 6 | Sce: 8 | Son: 6 |

mercoledì 2 gennaio 2008

!Stats 2

Stats 2









Anche questa volta c'è un motivo che mi invita a postare sulle statistiche del blog.
Il mese di dicembre, buon anno nuovo, è stato caratterizzato dall'efficiente entrata nell'algoritmo di ricerca di Google che ha rivoluzionato i numeri dei visitatori: il 60% è arrivato proprio tramite qualche ricerca. In particolare una voce (che potete immaginare avendo visto la precedente immagine) ha scombussolato tutto, pensare che è un film visto un po' di fretta e recensito "tanto per".
Purtroppo la nota dolente è, ovviamente, il calo del open source rispetto al mese precedente, ma vediamo qualche percentuale (arrotondata all'intero più vicino):

-Sistema operativo:
| WinXP: 56% | Linux: 31%| WinVista: 8%| Win2000: 2% | Mac: 2% | Altri Win: 1% |

-Browser utilizzato:
| Firefox: 56% | Internet Explorer: 41% | Altri: 3% |

-Post più letto: Lupin III: Le tattiche degli angeli

-Visitatori giornalieri: 25